A DIETA? LA CARNE BIANCA E' SCELTA ECCELLENTE

-by Dott.Andrea Rizzo-

crdietpollo

La carne bianca è digeribile e povera di grassi; ti fa dimagrire in tempi veloci, non sovraccarica i reni, non mette a rischio le arterie
La carne bianca ha i vantaggi delle proteine nobili di origine animale, senza le controindicazioni tipiche della carne rossa, più grassa, lunga da digerire e fonte di colesterolo. Per questo è l’ideale nei regimi alimentari che puntano a un rapido dimagrimento.

Che cosa intendiamo per carne bianca? Nell’opinione comune si identifica con quella del pollame da cortile. In realtà è “bianca” la carne degli animali giovani e quindi in questa denominazione generica rientrano vitello, capretto, agnello, maiale, pesci, coniglio, oltre al pollame. Vediamo come orientarci.
Per la nostra dieta sceglieremo i vari tipi di pollo, il coniglio, il tacchino, da alternare con il pesce e la carne rossa magra come il cavallo ed il vitello.
Escluderemo l’anatra e l’oca, che pur essendo pollame, per loro caratteristiche rientrano tra la carne rossa.
Da evitare il cappone, anche se le sue carni sono definite bianche. Trattandosi di un giovane gallo castrato e ingrassato ha una caratteristica pericolosa: il grasso si accumula all’interno della massa muscolare e non è possibile “separarlo”, cosa che invece possiamo fare con l’altro pollame.
Teniamo per un uso saltuario capretto, agnello, maiale giovane e vitello: anche se sono carne bianca, hanno più grasso di quella del pollo.

I vantaggi della carne bianca
– Sazia senza ingrassare: il rapporto tra le calorie che apporta (poche) e il senso di sazietà che fornisce è uno dei più alti.
– Fornisce le proteine meglio assimilabili: la carne bianca ha una sequenza di amminoacidi che consente il miglior assorbimento intestinale.
– Contiene il triptofano, precursore dei neurotrasmettitori del benessere.
– Mantiene i tessuti sodi anche quando si dimagrisce. Ricca di proteine nobili, la carne è preziosa per il ricambio proteico dei muscoli, serve a costruirli e a conservarli sodi durante i dimagrimenti.
– Rinnova i tessuti e contribuisce alla formazione di enzimi e anticorpi.
– È ben digeribile, grazie al basso contenuto di tessuto connettivo, di grassi e al ridotto diametro delle fibre muscolari. Ciò consente una rapida azione dei succhi gastrici. È più facile dimagrire se si digerisce meglio.
– Altro vantaggio della carne bianca è che tutti i grassi che contiene sono concentrati nella pelle e nel sottopelle, dove sono separati dal resto. Prima di cuocerla è opportuno levare dunque questo grasso visibile togliendo la pelle.

Dimagrire con la formula vincente della carne bianca

Scegliere carne bianca 4 o 5 volte a settimana
Accompagnarla a pranzo sempre con almeno 250 g di verdure crude o cotte condte con un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, 2-3 noci. Assumere anche una porzione di carboidrati come:
Se ci si allena: riso pilaf oppure di polenta, orzo, farro, Kamut, cous cous.
Se non ci si allena: 200-250gr di frutta fresca (meglio a inizio pasto)
Nei giorni in cui non mangi carne, la tua quota di proteine sarà data dal pesce (che è ancora “carne bianca”).

Mentre a cena mangiamo la carne bianca accompagnata da 250 g di verdure crude o cotte e un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva mischiato con un cucchiaio d’olio di lino.

Utilizziamo tranquillamente le spezie per insaporire la carne. Esse presentano molte proprietà benefiche ed alcune anche effetti termogeni, di controllo della glicemia e coadiuvanti il dimagrimento.

Insieme inizieremo un percorso ricco di soddisfazioni verso il raggiungimento dei tuoi obbiettivi. Il protagonista sei tu, sei tu il padrone della tua vita, della tua forma del tuo benessere!
Claudio Garombo
claudio