ATTENZIONE TROPPI OMEGA-6 FANNO MALE

-by Dott.Andrea Rizzo-

om3om6

 

Qualche olio vegetale ‘sano’ come l’omega-6 potrebbe aumentare il rischio di malattia cardiaca. A dirlo uno studio della University of Toronto e della Western University di London, Ontario, pubblicato sul Canadian Medical Association Journal.

Secondo gli scienziati, occorrerebbe riconsiderare i proclami anticolesterolo di alcuni di questi oli vegetali, che sono contenuti sulle etichette dei cibi. Rimpiazzare acidi saturi di origine animale con oli vegetali polinsaturi è diventata una pratica comune che può ridurre i livelli di colesterolo e prevenire le cardiopatie.

“Valutazioni recenti – ha spiegato Richard Bazinet, che ha condotto lo studio – suggeriscono che gli oli vegetali ricchi dell’acido linoleico omega-6 ma poveri in acido linoleico omega-3 potrebbero non avere i benefici effetti sperati”.

Secondo lo studio, infatti, in un gruppo che aveva assunto questo tipo di olio, il tasso di colesterolo sierico era calato significativamente dell’8 per cento ma i tassi di morte dovuta alla totalità delle malattie cardiovascolari e coronariche erano significativamente aumentati.

Analizziamo la questione:
Noi spesso mangiamo cibi che sono ricchi di omega 6, grazie all’aumento del fast food, dei cibi elaborati e dei cibi a buon mercato. Omega 6 è un acido grasso essenziale ed una adeguata dose aiuta il corpo nelle sue funzioni, proprio come un acido grasso dovrebbe. Comunque troppo di una “buona cosa” può far male. Perche’ un’omega 6 possa lavorare al meglio nel vostro corpo, dovrebbe essere nella proporzione di 2 a 1 con l’altro acido grasso, l’omega 3.

Data la prevalenza di cibo di scarsa qualità, molte persone sono carenti di omega 3 , in misura così elevata che la proporzione dello squilibrio segnalato è mediamente di 20 a.1.

Squilibrio che può portare ad ogni sorta di problematiche.

Carenza di omega 3 e abbondanza di omega 6 puo’ portare ad una notevole diminuzione delle difese immunitarie. Questo vuol dire che sareste maggiormente suscettibili a contarrre malattie, raffreddori ed infezioni. Alcuni studi legano lo squilibrio fra omega 3 e omega 6 ad un rischio di aumento di cancro, attacchi apoplettici ed infarti.

Coloro che soffrono di artrite possono assistere ad un incremento dei dolori, mentre coloro che evidenziano disturbi dell’umore possono vedere incrementare i sintomi negativamente.

Anche aumento di peso ed obesita’ vengono riportati essere legati allo squilibrio fra grassi acidi.

Come assumere più omega 3 e omega 6 curando l’alimentazione e la dieta:
La soluzione di avere un giusto bilanciamento non va’ ritrovata nell’assumere una forte quantita’ di acido grasso omega 3; infatti averne troppo puo’ causare effetti collaterali, alcuni dei quali potrebbero essere dannosi in egual misura come se ne avessimo carenza di ambedue.

Ciò che i dottori suggeriscono ai pazienti è di ridurre l’apporto di omega 6 ed incrementare leggermente quello degli omega 3.

Ricordate, potete incrementare naturalmente l’apporto del tuo omega 3 mangiando cibi salutari come pesce, semi di lino, nocciole, latte ed altre fonti naturali.

Allo stesso tempo, una riduzione di cibi elaborati e fast food conduce ad una riduzione di omega 6 e può migliorare la vostra salute in molte aree, come se eliminaste dalla vostra dieta il fruttosio, sciroppo di mais, cibi grassi, colesterolo e carboidrati.

Avete anche l’opportunità di comprare integratori alimentari con omega 3.
Ciò può temporaneamente correggere un problema di squilibrio che potrebbe essere la causa dei vostri disagi.

Aumentando l’apporto nella vostra dieta di cibi vegetali freschi e frutta potete guadagnare grandi benefici nel raggiungere una perfetta proporzione fra omega 3 e omega6.

Poichè il corpo richede un dosaggio di omega 6, attualmente l’esigenza è di circa 1 -2 % delle calorie giornaliere, il che vuol dire approssimativamente un cucchiaino da te di 3 -5 grammi al giorno. Ciò risulta sufficiente per evitare stati di carenza.

Ora è tempo di porre la vostra salute seriamente al primo gradino pensando di incrementare il consumo di prodotti vegetali.

Insieme troveremo la strada giusta per raggiungere i tuoi obiettivi, passo dopo passo, ripetizione dopo ripetizione. Non aver paura di sognare in grande!
Erika Falcone
erika