CORSA AD ALTA O BASSA INTENSITA' ?

-by Dott.Andrea Rizzo-

-10553

Rispetto a quanto accadeva in passato, probabilmente perché più sensibili ai problemi di salute ma anche al ruolo che l’estetica riveste nella nostra società, oggigiorno sono sempre più numerose le persone che scelgono di praticare una regolare attività fisica, prima tra tutte la corsa. Infatti, trattandosi di un’attività semplice e alla portata di tutti, indicata per ottenere buoni risultati sia dal punto di vista estetico che salutare, negli ultimi anni gli amanti della corsa e del jogging sono letteralmente spuntati come funghi in ogni angolo del Paese.

Ti sei mai chiesta come mai? La risposta è presto data: correre fa bene alla salute ed è l’attività fisica più economica che ci sia. È ampiamente dimostrato, infatti, che correre regolarmente fa bene al cuore poiché migliora l’efficienza cardiaca e circolatoria, riduce la quantità di zuccheri nel sangue, fa perdere peso o per lo meno aiuta a mantenere un peso forma costante e ottimale, ed infine stimola il buon umore neutralizzando stress, ansia e disturbi conseguenti, migliorando così le condizioni di vita di chi corre.

Pur trattandosi di un’attività fisica piuttosto semplice da praticare è importante chiarire, sia dal punto di vista della salute ma anche della forma fisica e del dimagrimento, qual è il modo migliore di correre rispondendo a una semplice domanda, cioè “Quanto conta l’intensità nell’allenamento e più nello specifico nella corsa?”.

EFFETTI DELLA CORSA LENTA E DIMAGRIMENTO – Correre lentamente presenta sia il vantaggio di limitare il senso di fatica e mantenere sotto controllo il peso corporeo, sia lo svantaggio di trasformare progressivamente una buona parte delle fibre muscolari rapide in fibre lente. Nello specifico una corsa lenta comporta un maggiore consumo di grassi rispetto a quanto accade nel caso inverso, ma richiede più tempo per smaltire numerose calorie e stimolare il metabolismo basale, quindi si verifica solo un parziale utilizzo dei carboidrati, le cui quantità in esubero vengono comunque convertite in grasso.

EFFETTI DELLA CORSA VELOCE E DIMAGRIMENTO – Correre velocemente comporta, invece, un maggiore consumo di zuccheri rispetto ai grassi, un maggiore consumo calorico rispetto a quanto accade per la corsa lenta e anche una più elevata stimolazione metabolica post corsa. Inoltre, dal punto di vista fisiologico, la corsa veloce stimola la secrezione dell’ormone della crescita con effetti positivi sul rallentamento dell’invecchiamento e migliora anche l’efficienza di articolazioni, muscoli e ossa.

SALUTE: È MEGLIO L’INTENSITÀ RISPETTO ALLA DURATA – Per ottenere il massimo dei benefici dalla corsa in termini di salute è importante correre veloci e quindi dare priorità all’intensità anziché alla durata. Infatti, secondo alcuni studi pare che per ridurre il rischio di sindrome metabolica (una situazione clinica ad alto rischio di malattie cardiache e ictus che dipende da una serie di fattori come ipertensione, obesità, elevato tasso di colesterolo nel sangue o età avanzata) l’intensità della corsa sia notevolmente più importante della durata, ad esempio, una corsetta blanda di un’ora al giorno sembra non avere alcun impatto sul rischio appena accennato. Uno studio condotto dai ricercatori del Bispebjerg University Hospital di Copenhagen su più di 10.000 persone di età compresa tra i 21 e i 98 anni, ha rivelato che chi praticava un’intensa attività fisica, preferendo quindi la corsa veloce, è stato in grado di dimezzare il rischio di sviluppare la sindrome metabolica, mentre chi negli anni dello studio si è dedicato alla corsetta lenta ha ridotto il rischio solo del 40%. Inoltre altri studi hanno rivelato che le aspettative di vita di chi pratica un’attività moderata sono nettamente inferiori rispetto a chi, invece, predilige un’intensa attività fisica che, se protratta nel tempo, contrasta anche l’invecchiamento a livello cellulare. In conclusione se vuoi trarre i migliori benefici per la tua salute, scegli la corsa e non il jogging.

ESTETICA E DIMAGRIMENTO: INTENSITÀ + DURATA – Come già detto per ottenere ottimi benefici dalla corsa è consigliabile correre veloci riducendo invece i tempi. Tuttavia per dimagrire e mantenere il peso forma ideale tonificando e allungando il corpo, ti consigliamo di alternare sedute di allenamento a bassa intensità con altre ad alta intensità, optando quindi per un programma che ti consenta di migliorare sia nelle prestazioni che nel fisico. Perciò se prevedi di correre almeno 3 volte alla settimana, dedica un giorno alla corsa veloce, un altro alla corsa lenta accompagnata però da qualche scatto, e l’ultima seduta alla corsa veloce da completare con gli scatti sui 100 metri.

Insieme inizieremo un percorso ricco di soddisfazioni verso il raggiungimento dei tuoi obbiettivi. Il protagonista sei tu, sei tu il padrone della tua vita, della tua forma del tuo benessere!
Claudio Garombo
claudio