COSA COMPORTA INTRAPRENDERE “UNA DIETA”

-by Personal Trainer Gabriele Baccinelli-

2015-11-22_120458

 

-Modifica di tutte le proprie abitudini (alimentari e non), escludendo alcuni alimenti inutili e dannosi (junk food), eliminando cattive abitudini tramandate dalle tradizioni e imparando a nutrirsi prima che a mangiare.

-Fatica nell’adattarsi a queste nuove abitudini perchè non sempre e non per tutti è così facile.

-Continue domande da parte di chi non ha le stesse abitudini e/o non segue nessuna linea particolare ma mangio esclusivamente come gli gira. E’ capitato e capita a tutti di essere guardati come degli alieni non appena si pronuncia la parola dieta. Nella società odierna, chiunque si comporti in modo diverso dagli altri o per qualche motivo abbia pensieri discordanti dalla “massa” viene subito attaccato, criticato e in alcuni casi isolato. Nella nostra società qualunque cosa sia comune va bene sempre, sia essa dannosa, pericolosa o immorale; è comune fare uso e abuso di alcool, tabacco e droghe leggere ma nonostante tutto chi riceve più critiche non è chi segue queste abitudini ma chi invece le evita pensando al proprio benessere e alla propria longevità, facendo delle scelte alimentari e non, nel proprio interesse e con l’obiettivo di stare bene, di piacersi, di vivere a lungo e perché no, aumentare le proprie prestazioni atletico sportive.
Un esempio comune può essere l’ora dell’aperitivo o la discoteca, dove se vai contro corrente bevendo qualcosa di analcolico vieni subito guardato male e criticato, perché se lo fanno gli altri devi farlo anche tu (bella logica!).

-Le critiche poi non finiscono mai, persone totalmente fuori forma e senza la minima competenza (nonché senza la più pallida idea di quello che hanno attorno), si ritengono in diritto di esprimere giudizi non solo sulla decisione di essere più “salutari” ma anche sulle scelte alimentari altrui, pensando addirittura di saperne più di dietologi, nutrizionisti e via dicendo.. (da notare che quasi sempre questi soggetti sono obesi o comunque in sovrappeso).
Frasi comuni sono: “troppi o troppo pochi carboidrati/proteine/grassi” oppure “ma secondo me non ha senso/non serve a niente/non esiste/tutte fandonie”, “dicono…./a me hanno detto….”

-Tentavi di sabotaggio da parte di tutti, amici, parenti ecc.. in più occasioni cercheranno di farvi seguire cattive abitudini, farvi sgarrare e/o impedirvi di seguire le vostre scelte.
Alcuni esempi possono essere le ricorrenze e i pranzi/cene con amici o comunque le uscite in gruppo. Contando le varie festività, compleanni, eventi organizzati, uscite in gruppo ecc le occasioni in cui avrete difficoltà sono molte. Se si esce in gruppo e si va a mangiare fuori vige sempre la regola “quello che fanno gli altri devi fare anche tu”, stessa cosa per le altre volte; cercheranno tutti di farvi fare quello che fanno loro (nonostante voi possiate tranquillamente non farlo senza che cambi nulla, in fondo che io mangio una cosa o ne mangio un’altra, a te cosa cambia??).

Considerazioni finali:

Intraprendere una dieta è difficile, soprattutto all’inizio, inutile dire il contrario. Molte difficoltà però non sono date dalla dieta di per se, come si può notare infatti dal testo sopra, ma da ciò che ci circonda. Non è tutto così nero però, infatti non bisogna farsi scoraggiare ma si deve essere liberi di seguire le proprie scelte. Intraprendere una dieta comunque non ha solo lati negativi ma ne ha moltissimi positivi che ne fanno valere la pena. Pensandoci bene.. se i problemi sono questi.. dov’è il problema??!

Insieme troveremo la strada giusta per raggiungere i tuoi obiettivi, passo dopo passo, ripetizione dopo ripetizione. Non aver paura di sognare in grande!
Erika Falcone
erika