DOVETE AMARE IL CIBO

-by Dott.Andrea Rizzo-

cibo-2

La prima cosa da fare per ripristinare il metabolismo è: “FAR PACE CON IL CIBO ED AMARLO SERENAMENTE”, è il nostro metabolismo che lo chiede.

Siamo progettati per avere un rapporto sereno con il cibo ed ora spiego perchè…
ogni volta che mangiamo, nel nostro organismo si verificano una serie di reazioni biochimiche. La nostra mente impara ben presto a conoscerle, talmente bene che quando tocchiamo o semplicemente guardiamo del cibo, reagisce insieme all’intero organismo nel modo in cui ha imparato a fare e inizia a rispondere prima ancora che iniziamo a mangiare. Il tipico “dietomane seriale” fa la guerra con il cibo entrando subito in contrasto, la prima cosa che fa è cercare di allontanarsi. Tali soggetti hanno sviluppato un rapporto talmente negativo con l’alimentazione che non sanno più cosa significhi relazionarsi in modo sano con ciò che mangiano.

Il concetto d’amore per il cibo con cui ho iniziato l’articolo, trova il senso perfetto in quello che sto per scrivere… Le relazione con il cibo sono come le storie d’amore della nostra vita:
Belle: Calde e sensuali, piccanti, dolci e varie
Brutte: fredde e distaccate, scialbe, amare e monotone
Anche per l’alimentazione è così “fin che morte non ci separi”. Sì, perchè senza cibo non abbiamo vita ed in mancanza di cibo sano non si può avere una vita sana.

I dietomani quando vedono pietanze allettanti o ne sentono il profumo, il loro primo pensiero è negativo ed ancor prima di mangiare sono assaliti dal senso di colpa. Ecco non è così che la nostra mente dovrebbe reagire.


Faccio un esempio che calza a pennello… Dobbiamo recarci ad un matrimonio, dove il cibo ha un ruolo importante, che facciamo? Il dietomane si fa prendere dall’ansia e penserà: come posso fare? salto quel primo e non bevo quel cocktail, poi magari assaggio solo un pò di dolce e farò finta di star male. Oppure non mangio carboidrati per due giorni così compenso.


Ora chiedo, come si può godere di una festa se ci si stressa così? Non solo ci si priva della possibilità di godere dei piaceri della vita, ma lo stress a cui ci si sottopone attiverà automaticamente il processo di accumulo di grasso. In poche parole quando siamo convinti di fare le cose giuste essendo a dieta , in realtà stiamo facendo esattamente il contrario.


In vista di un evento speciale come un matrimonio è decisamente meglio per mente e corpo se reagiamo pensando: Che bello, a quel pranzo chissà quante cose buone ci saranno. 
E’ inutile prendere accorgimenti speciali prima di andarci, tipo saltare pasti o modificare qualcosa nella dieta. Attenzione ad una festa bisogna sicuramente goderci il momento, ma ciò non vuol dire abbuffarci come se non ci fosse un domani.

Parentesi tecnica: 
Lo stress provoca un rallentamento del metabolismo: l’organismo sotto stress registra una situazione d’emergenza e reagisce settandosi sulla modalità immagazzinare grassi. lo stress può causare un aumento dei livelli di cortisolo e una riduzione dell’effetto degli ormoni tiroidei sul metabolismo. 


Il piacere invece ha effetto opposto stimola le ghiandole surrenali a produrre endorfine le quali stimolano il cervello a produrre serotonina, che a sua volta stimola positivamente la tiroide. Proprio gli ormoni tiroidei accelerano il metabolismo.
il piacere è all’origine di una straordinaria cascata di eventi che abbassa i livelli di leptina (ormone che aumenta la sensazione di fame).

Seguire un alimentazione salutare, corretta e varia, insieme ad un altrettanto fantastico programma di allenamento personalizzato, accompagnati da un coach che ci segue passo passo ci porta a provare piacere. da ciò scaturisce una cosa stupenda, straordinaria… cominciamo a volerci più bene.

Essere positivi ci aiuta a tener a bada gli ormoni dello stress.
Innamoriamoci del buon e sano cibo, lasciando che ci sostenga e nutra, varcando la soglia di un nuovo modo di concepire il momento del pasto.

Passione, conoscenza, esperienza nonostante la giovane età e la voglia di aggiornarmi costantemente sono alla base della mia professionalità in questa famiglia che è SCIENTIFIC TRAINING.
Mattia Simonetti
mattia