ECCO PERCHE' LA PANCIA DIVENTA GONFIA

-by Dott.Andrea Rizzo-

come-combattere-il-meteorismo_046cf22682f5c805b3f95bc29e7c6d7c

Quando si mangia, spesso si tende ad ingerire molta aria, magari perché si consumano i pasti in fretta (situazione che si verifica soprattutto se si mangia durante la pausa lavoro) o perché si beve lasciando uno spazio tra i liquidi e il labbro superiore, che dovrebbe invece essere colmato per evitare che entri aria nell’apparato digerente.

A volte il problema è collegato ad una disbiosi intestinale, cioè a un’alterazione della normale flora batterica che vive nell’intestino e che regola molte attività digestive. Se infatti prevalgono alcune specie batteriche su altre può aumentare la fermentazione e la produzione di gas intestinali chr fanno gonfiare la pancia e causano disturbi fastidiosi.

I rimedi omeopatici per curarsi Se il gonfiore interessa tutto l’addome e colpisce sia stomaco che intestino, l’ideale sono China rubra o China regia.

Se è colpito solo lo stomaco Se il gonfiore riguarda solo la parte superiore dell’addome (quindi lo stomaco) si può utilizzare Carbo vegetabilis. Se invece il problema è l’intestino l’ideale èLycopodium clavatum.

Le erbe che fanno digerire Anche la fitoterapia può aiutare a ritrovare una pancia piatta e ad eliminare i disturbi del gonfiore addominale. I prodotti migliori in questo caso sono Acorus calamus(rizoma) e Angelica archangelica (radice).

La gemmoterapia per prevenire La gemmoterapia è una branca della medicina naturale che cura con i germogli di alcune piante medicinali. Ecco i rimedi più utilizzati: Ficus carica (gemme), Juniperus communis (getti).

Che cosa mangiare Spesso il problema del gonfiore allo stomaco e all’intestino è collegato ad una alimentazione sbagliata. Innanzitutto, per diminuire i fastidi, è consigliabile eliminare dalla dieta lieviti e latticini. È inoltre consigliabile consumare la frutta solo alla mattina, perché dopo le 13 è più facile che fermenti facendo gonfiare l’addome.

La verdura cruda andrebbe mangiata all’inizio del pasto, mentre quella cotta alla fine, sia per questioni di fermentazione, sia per abbassare l’indice glicemico dei cibi consumati, che a lungo andare può causare la comparsa di resistenze all’insulina, l’ormone che regola gli zuccheri nel sangue.

Insieme inizieremo un percorso ricco di soddisfazioni verso il raggiungimento dei tuoi obbiettivi. Il protagonista sei tu, sei tu il padrone della tua vita, della tua forma del tuo benessere!
Claudio Garombo
claudio