EFFETTI ANTICATABOLICI DEL MSM

-by Dott.Andrea Rizzo-

Cattura

 

L’ MSM (Metil Sulfonil Metano) è una forma naturale di zolfo organico che contribuisce allo svolgersi di varie funzioni nel nostro organismo. Dopo l’ossigeno, l’acqua e il sale, l’MSM è un elemento estremamente necessario per la nutrizione umana. Lo zolfo viene coinvolto in quasi tutti i processi metabolici del corpo ed è essenziale per la rigenerazione e il nutrimento delle cellule sane.

L’MSM facilita lo scambio di ossigeno, dell’anidride carbonica e dei nutrienti che promuovono i processi di guarigione dell’epidermide. L’MSM è una fonte biodisponibile di zolfo alimentare che contribuisce all’operatività dello zolfo essenziale per la sintesi delle proteine, degli ormoni, dei tessuti connettivi e degli enzimi. In quanto elemento centrale del collagene, lo zolfo partecipa nell’organismo alla prevenzione delle infiammazioni e facilita il recupero dei tessuti connettivi. I maggiori benefici dell’MSM si ottengono quando viene assunto insieme a una vitamina C.

Conosciamo bene gli effetti del MSM per quanto riguarda l’attività come analgesico e antinfiammatorio.

È capace di inibire gli spasmi muscolari e di aumentare il flusso sanguigno.
Come accennato prima L’MSM è una forma naturale di zolfo organico il quale è presente in tutti gli organismi viventi, compresi i fluidi e i tessuti del corpo umano. Se il corpo non ha adeguate quantità di zolfo o di MSM non potrà dar vita a cellule sane. Quando nell’organismo umano si verifica una carenza di MSM, non sarà in grado di produrre abbastanza cellule sane per contrastare gli effetti delle cellule malate. In questi casi saremo soggetti a varie malattie, dolori e allergie, almeno fino a quando non risolveremo il problema con una nuova popolazione di cellule sane. Il corpo cerca sempre di mantenere l’omeostasi, ma questo è possibile se il nostro organismo ha a disposizione tutto ciò di cui necessita per nutrirsi. Tutti noi, per godere di buona salute, abbiamo bisogno di avere una piccola scorta giornaliera di MSM.

Le testimonianze di molti atleti indicano che l’MSM è in grado di aumentare la stamina e di eliminare i dolori muscolari. Questo si verifica poiché l’MSM aumenta la capacità del corpo di eliminare i rifiuti e le tossine a livello cellulare, da dove parte un buono stato di salute generale. Lo zolfo è necessario per la formazione di tessuto connettivo, quando si è in presenza di Artrite il contenuto di zolfo nelle cartilagini è più basso rispetto alla norma. L’uso di MSM indica la ricerca che può essere utile per ridurre infiammazioni e dolori causati dall’artrite.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21708034

Tempo fà pubblicai l’articolo sulla capacità dell’MSM di ridurre i DOMS, vi ripropongo una sintesi:
L’MSM (metilsulfonilmetano), MIGLIORA IL RECUPERO MUSCOLARE POST ALLENAMENTO

L’assunzione di MSM (metilsulfonilmetano) ha effetti positivi sulle prestazioni fisiche e sul recupero post-esercizio in soggetti che praticano attività sportiva.
In questo studio, pubblicato sul Journal of the International Society of Sports Nutrition, si è voluto valutare l’influenza della somministrazione di MSM sui marker di performance e recupero tramite l’esecuzione di un test di resistenza che prevedeva 18 set di esercizi di estensione del ginocchio.

Sono stati reclutati 8 giovani uomini sani non fumatori che svolgono una moderata attività fisica (meno di 150 minuti/per settimana), somministrando loro giornalmente 1.5 grammi o 3.0 grammi di MSM per 30 giorni (28 giorni prima e due giorni dopo il test). Prima e dopo lo studio furono analizzati il dolore muscolare, l’affaticamento, le concentrazioni ematiche degli antiossidanti e l’omocisteina.

I risultati hanno mostrato che la somministrazione di 3 grammi di MSM ha ridotto maggiormente l’indolenzimento muscolare post-esercizio, rispetto alla somministrazione di 1.5 grammi, mentre l’affaticamento ha visto una leggera riduzione con ambedue i dosaggi.

Lo studio indica che la somministrazione 3 g di MSM al giorno è in grado di influenzare positivamente i marker del recupero post-esercizio.

http://www.jissn.com/content/9/1/46

ATTIVITA’ ANTICATABOLICA DELL’MSM

E’ stato proposto uno studio interessante su atleti, per valutare gli effetti anticatabolici dell’MSM.
I ricercatori hanno dato ad otto uomini addestrati 100 mg di MSM per kg di peso corporeo, disciolto in acqua, in una sola occasione. Un gruppo di controllo ha bevuto solo acqua.

Due ore dopo, i soggetti dovevano correre su un tapis roulant:
Prima hanno dovuto correre per 45 minuti su un tapis roulant a una intensità del 75% del loro Vo2Max. Ciò significava che erano in grado di sostenere una conversazione. I ricercatori hanno poi aumentato la velocità del nastro ogni due minuti, fino a quando gli uomini non potevano più tenere il passo.

Prima e dopo la sessione i ricercatori hanno misurato la quantità di proteine ossidate sotto forma di proteine carbonile [PC] nel sangue degli uomini. Gran parte di queste proteine originano dai muscoli, in cui le proteine vengono danneggiati durante l’esercizio intenso.
Ebbene si, l’MSM ha ridotto la quantità di proteina carbonile dopo la sessione.

I radicali liberi
La proteina carbonile si forma durante lo sforzo fisico, soprattutto come risultato dell’attività ossidante dei radicali liberi nelle cellule muscolari. MSM ha ridotto questa attività i ricercatori hanno scoperto quando hanno misurato la concentrazione di malondialdeide [MDA] nel sangue dei soggetti. MDA è un marker per l’attività dei radicali liberi.

conclusione
“Sembra che la somministrazione acuta di MSM prima di esercitare può alleviare alcuni marker di stress ossidativo”, scrivono i ricercatori. “Il meccanismo esatto di MSM sulle attenuare i marker di stress ossidativo non è ben definito ed è necessario un ulteriore approfondimento.”

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24523764

Valere e saper mostrare che si vale, significa valere due volte... Ciò che non si vede è come se non ci fosse.
Andrea Rizzo
andrea