GLI ORMONI IMPLICATI NEL DIMAGRIMENTO

-by Dott.Andrea Rizzo-

Cattura

 

Se vuoi scoprire quali sono gli ormoni che influenzano il tuo peso ma anche le migliori strategie per ritrovare il giusto equilibrio ormonale e perdere finalmente peso, sfruttando quegli stessi ormoni che fino a questo momento sono stati tuoi nemici, non ti resta che leggere quanto segue.

LA GRELINA – La grelina, un ormone prodotto da alcune cellule dello stomaco e del pancreas, stimola l’appetito aumentando il senso di fame, tanto da essere considerata un ormone utilissimo contro l’anoressia. Di conseguenza ogni volta che decidi di perdere peso e ridurre le calorie ingerite tramite una dieta ipocalorica, la produzione di grelina si fa più intensa e con lei cresce anche il senso di fame, ecco quindi svelato il motivo per cui la maggior parte delle persone trova più complicato mantenere il peso dopo la dieta rispetto a perdere i chili di troppo nella sua fase iniziale. Tuttavia la grelina può essere tenuta a bada con un’intensa attività fisica che, riducendone i livelli, si dimostra una validissima alleata nella lotta contro la bilancia e nel mantenimento del peso forma.

LA LEPTINA – La leptina è un tipo di ormone rilasciato esclusivamente dalle cellule grasse che ha il compito di regolare l’appetito e segnalare quando si è sazi. Tuttavia, può succedere che un’alimentazione troppo ricca di grassi riduca notevolmente la capacità del tuo organismo di rispondere agli stimoli di questo ormone, inducendoti a mangiare anche quando in realtà sei già sazia e aumentando addirittura il senso di fame una volta che cominci a sfamarti. La cosiddetta leptino-resistenza può essere evitata dormendo di più (la leptina viene prodotta soprattutto durante la notte) e aumentando l’apporto quotidiano di frutta, verdura, pesce e alimenti ricchi di antiossidanti. Mi raccomando mangia tanti frutti rossi e ricorda che se riuscirai a perdere peso, migliorerai anche l’efficienza della leptina.

L’ADIPONECTINA – L’adiponectina è un ormone proteico che modula alcuni importanti processi metabolici come la regolazione del glucosio e il catabolismo degli acidi grassi. Questo ormone si comporta in maniera completamente diversa dalla leptina, infatti accelera notevolmente il dimagrimento poiché induce a un ulteriore consumo di grassi: se dimagrisci, l’adiponectina ti fa dimagrire ancora di più ma stimola continuamente l’appetito. Per evitare spiacevoli inconvenienti potrai ottimizzare i livelli di adiponectina facendo un’intensa attività fisica e preferendo, a discapito dei carboidrati, i grassi monoinsaturi contenuti nelle olive, nell’avocado, ecc.

L’INSULINA – L’insulina, un ormone prodotto dal pancreas, svolge un ruolo molto importante nel mantenimento di un livello ottimale di glucosio nel sangue. Uno squilibrio di insulina potrebbe indurre un aumento notevole di peso e della cellulite, nonché violenti attacchi di fame oltre problemi ben più gravi come il diabete. Per ottimizzarla e perdere peso dovrai limitare l’apporto di carboidrati e cibi ad alto indice glicemico preferendo cibi integrali, frutta e verdura ed eliminando assolutamente gli alcolici dalla tua dieta.

IL GLUCAGONE – Il glucagone è un ormone secreto dal pancreas che agisce in modo opposto all’insulina, infatti controlla che i livelli di glucosio nel sangue rimangano entro certi limiti favorendo il consumo dei grassi per produrre energia. Se vuoi massimizzare il rilascio di questo ormone nell’organismo dovrai optare per cibi a basso contenuto di carboidrati e ricchi di proteine.

LA COLECISTOCHININA – La colecistochinina è un ormone anoressizzante che riduce il senso di fame, segnala quando siamo sazi e viene rilasciato dall’intestino ogni volta che mangiamo cibi ricchi di grassi. Per sfruttare al meglio questo ormone in termini di dieta non dovrai far altro che mangiare cibi proteici e grassi, ovviamente senza esagerare. In questo modo i morsi della fame non potranno sopraffarti e riuscirai a mangiare in maniera moderata.

L’EPINEFRINA – L’epinefrina, meglio nota a tutti come adrenalina, è un ormone che determina la combustione dei grassi e il conseguente rilascio di energia nel corpo, nonché una validissima alleata nell’attenuazione dell’appetito. Se vuoi fare buon uso dell’epinefrina, ti consigliamo di stimolarne il rilascio tramite un’intensissima attività fisica, sempre che tu non sia, per via del tuo lavoro o altro, già soggetta a forti emozioni o paure.

L’ORMONE DELLA CRESCITA – Infine sarai sicuramente ben lieto di sapere che l’ormone della crescita facilita il dimagrimento proprio perché interagisce con le cellule adipose fino a spingerle a bruciare i grassi immagazzinati per produrre energia. Se desideri incrementare l’effetto brucia-grassi dell’ormone della crescita dovrai cercare di migliorare la qualità del sonno e fare tanta attività fisica, favorendo in particolare quella a circuito.

Insieme troveremo la strada giusta per raggiungere i tuoi obiettivi, passo dopo passo, ripetizione dopo ripetizione. Non aver paura di sognare in grande!
Erika Falcone
erika