IL BODY BUILDING E' UNA MEDICINA

-by Personal Trainer Mattia Simonetti-

2015-07-08_175912

 

Gli adulti, anche se fisicamente attivi, perdono il 20% circa della muscolatura tra i 40 e i 60 anni. La perdita muscolare, chiamata “sarcopenia”, causa abbassamento del metabolismo, accumulo di grasso, riduzione del controllo della glicemia e peggioramento della qualità della vita.

Wayne Wescott del Quincy College in Massachussetts, passando in rassegna gli studi svolti, ha concluso che negli uomini di mezza età e nei più anziani il body building aumenta la massa muscolare e il metabolismo, oltre a ridurre l’adipe. Inoltre migliora la performance fisica, la velocità nel camminare, l’attività mentale e l’autostima, la regolazione della glicemia, i livelli ematici de grassi, preserva la massa ossea e riduce la pressione sanguigna.

Può anche ridurre il dolore alla schiena e il fastidio alle articolazioni dovuto all’artrite. L’allenamento con i pesi è parte importante di un programma di benessere per i soggetti di mezza età ed oltre.

(Current Sports Medicine Reports, 11: 209-216, 2012)

Non si giudica il merito di un uomo dalle sue grandi qualità ma dall'uso che ne sa fare.
Andrea Rizzo
andrea