IL METABOLISMO PER TUTTI

-by Dott.Andrea Rizzo-

metabolismo

In queste righe che seguiranno parlerò di metabolismo ma non farò una noiosa e assai trita e ritrita lezione di biochimica, ne parlo a sufficienza ai corsi SCIENTIFIC TRAINING, in quanto anche se pallosa ai professionisti servono basi solide e tali lezioni vanno assorbite e assimilate per bene.
Al giorno d’oggi chiediamo al nostro organismo più di quanto qualsiasi uomo abbia vissuto sul nostro pianeta.

Chiediamo al nostro corpo di vivere alimentandosi con un cibo che, per la presenza di additivi chimici, conservanti e altre sostanze impiegate nella lavorazione è di una qualità che non è mai stata così bassa. Ci ingozziamo di zuccheri e dolcificanti artificiali, derivati del latte zeppi di ormoni, carni rimpinzate di antibiotici e alimenti come cereali e soia così geneticamente modificati che digerirli è dipersé un’impresa. Il nostro pianete non è più lo stesso, il terreno è impoverito e in molte zone contaminato, l’aria è inquinata e l’acqua è zeppa di sostanze nocive presenti nell’ambiente. Mangiamo e beviamo da contenitori di plastica che rilasciano sostanze chimiche in ciò che mangiamo e beviamo. Esiste un altro agente devastante con cui conviviamo praticamente tutti, più o meno assiduamente ed è lo stress. 


Detto ciò è ovvio che non ci sentiamo quasi mai al top, stanchezza e malattie sono sempre più croniche molto spesso accompagnate da sovrappeso, obesità o comunque chili di troppo che insidiano il nostro corpo.


Ogni giorno nel mio lavoro incontro persone che hanno bisogno di un cambiamento nel proprio percorso di vita. Moltissimi sono in sovrappeso e necessitano di un cambiamento per dimagrire e soprattutto far funzionar meglio l’organismo. Per molti diventa un bisogno impellente che può portare a compiere grossi errori. Il desiderio di piacersi, sentirsi in salute, pieni di forza ed energia, insomma sentirsi vivi diventa un urgenza. 


Molte persone si ritrovano ad aver paura del cibo, sono terrorizzate dal grasso e dal responso della bilancia al mattino. Persone che passano dal completo disordine alimentare a far diete (sensate o purtroppo per nulla). Queste altalene non fanno altro che incasinare il metabolismo il quale arrancherà sempre più, ed inesorabilmente, qualsiasi sforzo venga fatto, sarà dura mantenere il peso forma e quasi impossibile perdere peso per raggiungerlo.
Ciò con cui ci si nutre unitamente allo stile di vita, dovrebbe essere fonte di forza ed energia e non di malessere, affaticamento, sovrappeso e purtroppo disprezzo.


Gli studi dimostrano che una volta rallentato il ritmo metabolico, non torna alla normalità facilmente, nemmeno dopo aver ripreso un alimentazione corretta. Quando si attua “l’auto sabotaggio” facendo diete da fame, il corpo si adatta a vivere con meno calorie rallentando il ritmo metabolico. Ciò significa che appena si sgarra dalla dieta è molto probabile che si ingrassi. Con diete da “fame” protratte nel tempo, il corpo vive in una forma di “carestia” continuativa e quando si sgarra le benedette o maledette calorie che arrivano in più o meglio gli zuccheri e i grassi che le compongono vengono immagazzinati subito. Questo accade non perché l’organismo fa un brutto scherzo, anzi tutt’altro, cerca semplicemente di salvaguardarsi dalla prossima restrizione di cibo.

Ma cos’è questo benedetto metabolismo?


Come promesso niente biochimica e quindi in parole semplici, il metabolismo è un processo. Consiste in una serie di reazioni chimiche che avvengono nelle cellule di tutti gli organismi viventi, con lo scopo di mantenerli in vita. Modifica e trasforma il cibo in calore o combustibile o sostanza (es: tessuto muscolare, grasso, tessuto osseo, sangue, ecc…)
Il metabolismo è sempre all’opera 24 ore su 24 per BRUCARE, IMMAGAZZINARE O COSTRUIRE.
Abbiamo un metabolismo perché siamo VIVI e la vita richiede energia.
Tutti necessitiamo di energia per vivere e quindi respirare, muoverci, pensare e reagire. Questa energia possiamo ricavarla consumando e metabolizzando cibo ed inoltre dalle nostre riserve corporee come: glicogeno, grasso e muscoli (il ricavare energia dai muscoli è sinonimo che la dieta non è assolutamente adeguata). 


Un metabolismo sano e funzionante (anche perché correttamente alimentato) consente di avere a disposizione l’esatta quantità di energia per agire, riserve ottimali e un corpo forte ed equilibrato.
Il metabolismo è il mezzo che l’organismo utilizza per gestire le sostanze che provengono dal cibo ingerito, ogni nutriente lo incanala in varie direzioni.


il bello è sapere che il metabolismo può essere manipolato, perché il modo in cui si mangia, ci si muove e in generale si vive influisce sulla quantità di cibo che viene trasformato in grasso accumulato, energia prodotta e quanto di esso dirottato per costruire la struttura in particolare quella muscolare ma non solo.


Il Metabolismo è il cuore del sistema. Le diete sbagliate, i cibi privi di nutrienti, l’eccessivo stress lo rallentano anziché accelerarlo.

IL METABOLISMO RISPECCHIA IL NOSTRO STILE DI VITA, NE E’ PROVA IL NOSTRO CORPO CHE PER SOPRAVVIVERE SI TRASFORMA E ADATTA ALLE CONDIZIONI A CUI E’ SOTTOPOSTO.

Valere e saper mostrare che si vale, significa valere due volte... Ciò che non si vede è come se non ci fosse.
Andrea Rizzo
andrea