IL PEPERONCINO PIÙ' PICCANTE AL MONDO E' IL " TRINIDAD SCORPION BUTCH TAYLOR " E SE FOSSE ALTRETTANTO TERMOGENICO????

-by Dott.Andrea Rizzo-

butchtaylor

 

– Una piccola premessa:
Il ogni specie di capsicum, contiene Capsaicina che è la sostanza che rende piccante i peperoncini. Una buona fonte ne è il pepe di cayenna. Il pepe di cayenna è utilizzato da secoli per le sue innumerevoli proprietà benefiche.
La capsaicina stimola efficacemente il metabolismo energetico ed ha effetti termogeni, grazie alla stimolazione che produce sul sistema nervoso direttamente su adrenalina e noradrenalina. Ciò ha di conseguenza effetti sul metabolismo energetico.
Gli studi indicano che la capsaicina può ridurre l’appetito, sembra possa contribuire alla stabilizzazione dell’insulina dopo i pasti con conseguente minor deposito di grassi.

– Il peperoncino Trinidad Scorpion Butch Taylor
E’ il peperoncino più piccante al mondo, molto più del cayenna, ed è quindi entrato a pieno titolo nel Guinnes World Record grazie alla sua piccantezza senza precedenti.

Questa specie, che deriva dal Capsicum chinense, è un particolare ceppo di Trinidad Scorpion e deve il suo nome a Butch Taylor, proprietario dell’azienda australiana The Chilli Factory che lo ha creato, e alla sua particolare forma, che per l’estremità appuntita assomiglia al pungiglione di uno scorpione.

Per misurare il grado di bruciore, che l’ingestione di questo peperoncino provoca, sono stati effettuati dei test nel marzo del 2011, che hanno attestato ben 1.463.700 Scoville Heat Units, l’unità di misura utilizzata per questo tipo di classificazione.

Prima del Trinidad Scorpion Butch Taylor il record apparteneva al Viper Naga, con 1.382.118 Scoville Heat Units, se si considera che il tabasco ne possiede “appena” 30.000, si capisce l’enorme “potenza” di questo peperoncino.

Per capire quanto sia piccante, basti pensare che questo peperoncino è così forte, che coloro che lo maneggiano devono indossare guanti protettivi e la sua ravvicinata esposizione agli occhi potrebbe causare cecità temporanea. Se adoperato in cucina, chi lo maneggia dovrebbe indossare una mascherina e una speciale tuta protettiva per difendersi dai fumi emessi nel processo di cottura.

Resta da valutare se l’effetto termogeno di questo particolare peperoncino segua anche solo in parte la sua elevatissima piccantezza….

Con l'esperienza si riesce a testare il polso dell'animo altrui attraverso la parola. proprio per questo un saggio disse: "PARLA, SE VUOI CHE IO TI CONOSCA".
Andrea Rizzo
andrea