IL PERCHE’ DI UNA DISTRIBUZIONE PROTEICA GIORNALIERA CORRETTA

-by Personal Trainer Marco Perugini-

dott-emilio-alessio-loiacono-medico-chirurgo-specialista-in-medicina-estetica-roma-quante-proteine-assumere-giorno-male-radiofrequenza-cavitazione-cellulite-peeling-pressoterapia-linfodr1

 

Sul tema “quantitativo proteico da assumere giornalmente” sono state spese già tante parole, alcune più veritiere di altre come le nostre di Scientific Training supportate da ampie revisioni scientifiche ( potremmo inserire il link che rimanda all’articolo esaustivo sulle pro) e altre meno con le mille e più voci che circolano sul web. In questo articolo che vi proponiamo oggi però viene presentato un altro problema legato all’apporto proteico, ovvero come distribuirlo durante l’arco della giornata. Perché se è vero che è importante raggiungere dei macros giornalieri prestabiliti per i nostri obiettivi è anche altrettanto vero che la distribuzione sembrerebbe avere la sua importanza soprattutto se parliamo di protidi.

In questo studio si è voluto indagare in particolare come varia la sintesi muscolare in soggetti sani in 24 ore con una dieta con distribuzione uniforme dell’apporto proteico e in particolare 30 gr mattina 30 gr pranzo e 30 grammi a cena e con una dieta con distribuzione irregolare delle proteine e cioè 10 a colazione 15 a pranzo e 65 a cena.

I dettagli dello studio li trovate a questo link insieme a tutta la bibliografia relativa http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4018950/.

Ebbene ciò che si è evidenziato al termine della studio è che la sintesi muscolare nel primo caso aumenta anche fino a circa un 30%, questo a supporto della tesi secondo la quale concentrare la maggior parte delle proteine in un unico grande pasto serale non è la scelta ottimale in termini di sintesi muscolare. Ovviamente maggiori e più ampi studi sono necessari per confermare tale ipotesi ma sicuramente tutto ciò ci fa credere che LA QUANTITÀ DI PROTEINE ​​CONSUMATE IN UN PERIODO DI 24 ORE NON È L’UNICO FATTORE IN GRADO DI DETERMINARE LA STIMOLAZIONE DELLA SINTESI PROTEICA MUSCOLARE. Questo avvalora ancora una volta i principi su cui si basa la CR-DIET e sconfessa alcune credenze un po’ troppo popolari che inevitabilmente portano a regimi alimentari troppo sbilanciati.

Con l'esperienza si riesce a testare il polso dell'animo altrui attraverso la parola. proprio per questo un saggio disse: "PARLA, SE VUOI CHE IO TI CONOSCA".
Andrea Rizzo
andrea