INTEGRARE CON 2GR DI L-CARNITINA RIDUCE LO STRESS OSSIDATIVO ED IL DANNO MUSCOLARE

-by Dott.Andrea Rizzo-

Women-Fitness-HD-wallpaper

 

Un interessante studio è stato condotto per valutare l’effetto di due settimane di supplementazione di L-carnitina sui più importanti marker dello stress ossidativo e del danno muscolare dopo esercitazioni fisiche ad lata intensità.

Lo studio ha preso in esame 21giovani uominoi sani e fisicamente attivi.
Lo studio in doppio cieco con placebo ha visto suddivisi i soggetti in due gruppi:
L-carnitina (gruppo C; n = 10) e il gruppo placebo (gruppo P; n = 11).

Ad inizio test a tutti i soggetti dopo il digiuno notturno è stato predo un campione di sangue.
Il gruppo C ha consumato L-carnitina (2 capsule contenente totalmente 2000 mg L-carnitina) ed il gruppo P un placebo (2 capsule contenente 2000 mg di lattosio totalmente) entrambi i gruppi hanno seguito l’assunzione tutti i giorni per 14 giorni.

Il giorno della prova fisica:
I partecipanti hanno eseguito il test atletico dopo digiuno notturno, il quale consisteva nell’eseguire 14 km su pista alla capacità massima.
Finita la corsa sono stati presi vari campioni di sangue, immediatamente dopo la prova, 2 ore dopo e 24 ore dopo l’esercizio.

Sono stati analizzati vari marker, nello specifico:
capacità antiossidante totale (TAC),
marker di perossidazione lipidica (TBARS ).
Il TBARS è un marcatore per l’attività dei radicali liberi. Si tratta di molecole aggressive che possono danneggiare la struttura delle cellule e sono rilasciati durante l’esercizio fisico intenso.

Inoltre sono stati misurati la Creatina chinasi (CK) e lattato deidrogenasi (LDH) entrambi come marker specifici del danno muscolare.

RISULTATI:

TAC aumentato significativamente 14 giorni dopo l’integrazione e 24 ore dopo l’esercizio fisico nel gruppo C rispetto al gruppo P (P <0,05).
Nel siero i valori di MDA-TBARS, CK e LDH erano significativamente inferiori 24h dopo l’esercizio fisico nel gruppo C rispetto al gruppo P (P <0,05).

CONCLUSIONE:

Questi risultati suggeriscono che la supplementazione orale quotiduana di 2gr di L-carnitina per 2 settimane è capace di alleviare gli effetti sulla perossidazione lipidica e il danno muscolare a seguito di attività fisica intensa.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25834706

Vorrei far presente che dalle più recenti evidenze scientifiche si evince che il massimo assorbimento di Carnitina si ha dopo un pasto estremamente insulinogenico quindi è consigliato assumere la carnitina a stomaco pieno dopo l assunzione di carboidrati e non a digiuno dove l assorbimento di carnitina sarebbe molto minore e inefficace.

A seguire 2 studi a riguardo:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17331998
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21224234

Con l'esperienza si riesce a testare il polso dell'animo altrui attraverso la parola. proprio per questo un saggio disse: "PARLA, SE VUOI CHE IO TI CONOSCA".
Andrea Rizzo
andrea