LA CANNELLA UTILE PER IL CONTROLLO GLICEMICO E NON SOLO

-by Dott.Andrea Rizzo-

cinnamon sticks with powder isolated on white background

 

La cannella (Cinnamomum cassia) è un albero originario di Ceylon, Sri Lanka e India.
La parte utilizzata di questa pianta è la corteccia del fusto e dei rami, privata dalle parti più esterne e superficiali, liberata dal sughero e dalla maggior parte della corteccia primaria mediante raschiamento ed essiccata.

Le più recenti evidenze scientifiche indicano l’effetto ipoglicemico della cannella, attribuito a un polifenolo (MHCP) che, mimando l’azione dell’insulina e, lavorando in sinergia con essa, ne attiva i recettori.
Una recente metanalisi ha analizzato 10 studi (per un totale di 543 pazienti), valutando gli effetti della somministrazione di cannella (da 120 mg a 6 g al giorno per 4-18 settimane), selezionando tra importanti database internazionali (Medline, Embase, Cochrane).

I dati ottenuti hanno evidenziato un’associazione tra consumo di cannella e una diminuzione statisticamente importante del livello di glicemia a digiuno, del colesterolo totale, del colesterolo LDL e dei trigliceridi e all’aumento del colesterolo HDL, mentre non sono stati osservati risultati particolarmente rilevanti per l’emoglobina glicata.

Gli Autori della rassegna concludono suggerendo cautela nell’utilizzo di questa spezia a livello ematico fino a che non sarà definita con esattezza una corretta modalità di assunzione.

Altre proprietà:
La cannella mostra un’azione antibatterica e antifungina, favorisce i processi digestivi, promuovendo lo svuotamento gastrico.
Stimola, inoltre, l’appetito e protegge lo stomaco dai danni dell’iperacidità. Tra le numerose attività tradizionalmente attribuite a questa pianta troviamo digestiva, antispasmodica, carminativa, antidiarroica, antibatterica, antifungina, antiparassitaria.
Altri studi ne hanno evidenziato l’azione antiossidante, antipiretica e l’effetto inibente l’Helicobacter pylori.

La vera passione che nasce dal profondo, si percepisce, si sente, si osserva in ogni attimo. Tingendo dei propri colori tutto ciò che tocca.
Andrea Rizzo
andrea