LA CITRULLINA MIGLIORA L'ASSORBIMENTO DI NUTRIENTI

-by Dott.Andrea Rizzo-

citr

 
Gli scienziati della Maastricht University Medical Centre in Olanda hanno scoperto che la L-citrullina aumenta l’assorbimento dei nutrienti del corpo durante l’attività fisica.

Lo studio era volto a capire l’attività della citrullina come promotore dell’assorbimento di aminoacidi ed altre sostanze.
I capillari nell’intestino si restringono durante lo sforzo perché il corpo dà priorità al rifornimento muscolare di ossigeno e nutrienti. La L-citrullina si trasforma in L-arginina a livello intestinale, in modo che specifici enzimi nei vasi sanguigni delle cellule intestinali possono utilizzare L-arginina per produrre ossido di azoto [NO]. Il quale promuove la vasodilatazione e di conseguenza il miglior trasporto di O2 e nutrienti.

I ricercatori hanno testato un gruppo di atleti in 2 prove da un ora al cicloergometro ad un intensità che era pari al 70% del loro carico massimo.
Mezz’ora prima di iniziare i test i soggetti hanno ricevuto un placebo in un’occasione e nell’altra 10gr L-citrullina.
Dopo aver assunto un placebo la concentrazione di acidi grassi intestinale e la loro proteina legante [ I-FABP ] è aumentato nel sangue dei soggetti. Questa proteina si trova nella cellule intestinali. Se gli acidi grassi vengono utilizzati a seguito di sforzo intenso, successivamente la concentrazione di I-FABP nel sangue aumenta. L’aumento della concentrazione di I-FABP non ha luogo se i soggetti avevano ricevuto L-citrullina prima di iniziare il test.

I ricercatori hanno analizzato con particolari strumenti i vasi sanguigni sotto la lingua degli atleti durante i test. Rilevando che l’assunzione di citrullina provoca una loro dilatazione.

Lo studio attuale dimostra che una singola dose orale di L-citrullina, prima di allenamento conserva la perfusione splancnica e riduce il danno intestinale durante l’esercizio.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24621960

Con l'esperienza si riesce a testare il polso dell'animo altrui attraverso la parola. proprio per questo un saggio disse: "PARLA, SE VUOI CHE IO TI CONOSCA".
Andrea Rizzo
andrea