LE DIECI REGOLE ANTI COLLERA

-by Personal Trainer Mattia Simonetti-

anger-management-in-watford

 

Noi di Scientific Training trattiamo qualsiasi cosa inerente il benessere fisico e mentale. Imparare a controllare gli stati di rabbia e le tensioni negative può solo che migliorare la nostra vita e quella di chi ci circonda.

Ecco dieci preziosi consigli per controllare la rabbia, elaborati dai ricercatori della Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota.

1. Prenditi una pausa

Contare fino a dieci non è soltanto una cosa per bambini. Prima di reagire a una situazione di tensione, prenditi alcuni minuti per respirare profondamente e contare fino a dieci.
Se necessario, allontanati per qualche momento dalla persona o dalla situazione che ti ha innescato la rabbia.

2. Quando ti sei calmato, manifesta le ragioni della tua rabbia

Appena sei in grado di pensare lucidamente, esprimi i motivi della tua frustrazione in modo assertivo e non polemico. Esprimi preoccupazioni e bisogni in modo chiaro e diretto, senza offendere ne tentare di controllare.

3. RICORRI ALL’ESERCIZIO FISICO

L’attività fisica è una grande valvola di sfogo per le emozioni, soprattutto se sei sul punto di scoppiare. Se ti accorgi che la tua rabbia sta crescendo, fai una corsa o qualunque attività fisica tu preferisca. L’esercizio fisico stimola la produzione, a livello cerebrale, di sostanze che ti faranno sentire più felice e rilassato di quanto eri in precedenza.

4. Pensa, prima di parlare

Nella concitazione del momento, è facile dire cose di cui più tardi ti potresti pentire. Raccogli allora i tuoi pensieri prima di pronunciare parola, e permetti agli altri di fare lo stesso.

5. Identifica le possibili soluzioni

Anzichè fissarti su ciò che ti fa impazzire, lavora per risolvere il problema. Ricordati che la rabbia non aggiusta nulla. Anzi, rende sempre le cose più difficili.

6. Sostieni le tue ragioni aprendo le frasi con “io”

Per evitare le critiche eccessive, come pure il rischio di attribuire ad altri la colpa-il che aumenterebbe la tensione-declina ogni frase in prima persona.

7. Non portare rancore

Dimenticare è uno strumento potente. Se permetti alla rabbia o ad altre emozioni negative di mettere da parte la tua positività, verrai inghiottito dalla tua stessa amarezza e dal senso di ingiustizia. Ma se ti dimentichi di qualcuno che ti ha fatto arrabbiare, allora entrambi potrete imparare qualcosa dalla situazione. E’ irrealistico aspettarsi che ognuno si comporti sempre come vuoi tu.

8. Usa l’umorismo per allentare la tensione

Ma non il sarcasmo, che può ferire i sentimenti di qualcuno e peggiorare le cose.

9. Pratica esercizi di rilassamento

Quando stai per esplodere, ricorri alle pratiche di rilassamento, siano esercizi di respirazione, visualizzazione di immagini rasserenanti, una parola o una frase calmante ripetuta più volte.

10. Sappi quando chiedere aiuto

Imparare a controllare la rabbia è una sfida per chiunque. Se c’è il rischio che andare in collera possa produrti problemi, e non ce la fai da solo, considera le possibilità di consultare uno specialista o aderire ad un programma di anger management.

Passione, conoscenza, esperienza nonostante la giovane età e la voglia di aggiornarmi costantemente sono alla base della mia professionalità in questa famiglia che è SCIENTIFIC TRAINING.
Mattia Simonetti
mattia