MUSCOLI AL FEMMINILE

-by Dott.Andrea Rizzo-

femminile

 

Quando i muscoli al posto giusto non compromettono la femminilità.

In palestra uno dei luoghi comuni più difficili da sfatare è la credenza secondo cui una donna debba necessariamente allenarsi con esercizi diversi da quelli previsti per l’uomo. Questo luogo comune nasce da 2 affermazioni completamente infondate:

– La crescita muscolare nella donna che solleva pesi è tale da ingrossarne i muscoli sino a farne perdere la femminilità;
la donna è meno forte dell’uomo, quindi non le occorre allenarsi con esercizi pesanti.
– Una donna non può sviluppare una massa muscolare tale da comprometterne la femminilità, a meno che non alteri i suoi parametri fisiologici con l’aiuto di farmaci dopanti (steroidi, ormoni sintetici, ecc.). La spiegazione risiede nel fatto che la produzione di testosterone nella donna (necessaria per l’aumento di massa muscolare) è estremamente limitata rispetto a quella dell’uomo.

Conosco numerose donne che possono testimoniare di aver accresciuto la loro femminilità, togliendo grasso proprio laddove tende ad accumularsi più facilmente e tonificando i muscoli, semplicemente sottoponendosi a un programma mirato di allenamento in palestra che prevede anche l’utilizzo di pesi.

L’unico effetto collaterale dell’esecuzione di esercizi pesanti, anche per la donna, è infatti un’accelerazione del processo di dimagrimento.

La vera passione che nasce dal profondo, si percepisce, si sente, si osserva in ogni attimo. Tingendo dei propri colori tutto ciò che tocca.
Andrea Rizzo
andrea