SE VUOI DIMAGRIRE NON SALTARE LA COLAZIONE

-by Dott.Andrea Rizzo-

2015-11-02_104341

 

Se state cercando di dimagrire, l’errore più comune che potete commettere è saltare la colazione.

Lo afferma un nuovo studio inglese che ribadisce quanto già da tempo gli esperti sostengono: la colazione è un pasto fondamentale della giornata.

In particolare, ai fini di perdere peso, saltare la colazione è dannoso perchè predispone il cervello a desiderare nel resto della giornata cibi ad alto contenuto calorico.

“Quando le persone digiunano, in questo caso saltano la colazione, ciò le rende ovviamente più affamate nel corso della giornata ma anche attiva le aree del cervello legate al meccanismo del premio e della ricompensa”, ha spiegato il Dr. Anthony Goldstone dell’Imperial College London all’incontro annuale della Endocrine Society a Washington, D.C..

In pratica, saltare la colazione attiva un meccanismo mentale che ci spinge a ottenere una ricompensa nel corso della giornata, ovvero a premiarci con cibi calorici e ricchi di zuccheri e grassi.

I risultati dello studio del Dr. Goldstone si basano sulla risonanza magnetica al cervello effettuata su 20 persone sane non obese alle quali sono state mostrate immagini di cibi poco calorici (insalate, verdure, pesce) e immagini di cibi altamente calorici (torte, cioccolata, pizza).

I pazienti dovevano dare un voto alle figure in base a quanto trovavano desiderabili questi cibi sia dopo aver fatto una buona colazione sia dopo aver saltato il pasto.

Già in precedenza gli studi hanno mostrato che le persone che saltano regolarmente la colazione tendono a pesare di più, a mangiare cibi più grassi e a mettere su più chili nel corso degli anni rispetto a chi è abituato a mangiare la mattina. Il nuovo studio suggerisce una possibile spiegazione a livello cerebrale dietro questo fenomeno.

“E’ possibile che quando si elimina un pasto, e particolarmente la colazione, il meccanismo della ricompensa nel cervello tende a deviare verso cibi altamente calorici”, ha detto Goldstone.

“Si tratta di una reazione di difesa del corpo che cerca di mantenere costante il suo introito calorico”.

E questo spiega perchè, continua il medico inglese, “le persone che pensano di perdere peso saltando un pasto (lo fa il 30-40% di chi sta a dieta) in realtà vanno contro il proprio obiettivo e rischiano di produrre l’effetto opposto: ingrassare”.

Insomma, per perdere peso, meglio iniziare da una sana colazione.

Valere e saper mostrare che si vale, significa valere due volte... Ciò che non si vede è come se non ci fosse.
Andrea Rizzo
andrea