SOTTO STRESS MANGIAMO I CIBI PIU' FAMILIARI

-by Dott.Andrea Rizzo-

combattere-lo-stress-a-tavola-autunno-consigli

 

Lo stress ci dà l’impressione di essere responsabili della tendenza a mangiare di più e, di conseguenza, a ingrassare durante i periodi ‘no’. Ma una nuova ricerca statunitense ha dimostrato che si tratta di una teoria fuorviante: il punto non è quanto lo stress ci induca ad abbuffarci ma quali sono gli alimenti che abitudinariamente mangiamo.

Sotto la pressione dello stress, infatti, mangiamo in maggiori quantità il cibo che ci è più familiare, secondo uno studio condotto da David Neal dell’Empirica Research. Secondo il ricercatore, se ci abituassimo a mangiare alimenti meno grassi in tempi ‘non sospetti’, ridurremo il rischio di ingrassare nei momenti meno felici della nostra vita.

I risultati dello studio sono stati presentati all’Annual Meeting & Expo dell’Institute of Food Technologists (IFT). L’indagine suggerisce di modificare le abitudini alimentari, deviandole verso scelte più sane e ipocaloriche, in modo da trovarsi avvantaggiati nei periodi di stress, quando la voglia di mangiare sale.

Passione, conoscenza, esperienza nonostante la giovane età e la voglia di aggiornarmi costantemente sono alla base della mia professionalità in questa famiglia che è SCIENTIFIC TRAINING.
Mattia Simonetti
mattia