SOTTO STRESS MANGIAMO I CIBI PIU' FAMILIARI

-by Dott.Andrea Rizzo-

combattere-lo-stress-a-tavola-autunno-consigli

 

Lo stress ci dà l’impressione di essere responsabili della tendenza a mangiare di più e, di conseguenza, a ingrassare durante i periodi ‘no’. Ma una nuova ricerca statunitense ha dimostrato che si tratta di una teoria fuorviante: il punto non è quanto lo stress ci induca ad abbuffarci ma quali sono gli alimenti che abitudinariamente mangiamo.

Sotto la pressione dello stress, infatti, mangiamo in maggiori quantità il cibo che ci è più familiare, secondo uno studio condotto da David Neal dell’Empirica Research. Secondo il ricercatore, se ci abituassimo a mangiare alimenti meno grassi in tempi ‘non sospetti’, ridurremo il rischio di ingrassare nei momenti meno felici della nostra vita.

I risultati dello studio sono stati presentati all’Annual Meeting & Expo dell’Institute of Food Technologists (IFT). L’indagine suggerisce di modificare le abitudini alimentari, deviandole verso scelte più sane e ipocaloriche, in modo da trovarsi avvantaggiati nei periodi di stress, quando la voglia di mangiare sale.

La vera passione che nasce dal profondo, si percepisce, si sente, si osserva in ogni attimo. Tingendo dei propri colori tutto ciò che tocca.
Andrea Rizzo
andrea