UN CORPO BEN IDRATATO BRUCIA PIÙ GRASSI E CATABOLIZZA MENO PROTEINE

-By Dott. Andrea Rizzo-

idrata

In uno studio che ho scovato del 2003, i ricercatori hanno incrementato l’introito di liquidi nei soggetti partecipanti a questo studio e misurato l’effettivo impatto sul metabolismo.

I soggetti hanno bruciato più grasso e catabolizzato meno proteine. Sembra impossibile, ma l’acqua è anabolizzanti.

I ricercatori hanno creato uno stato di disidratazione temporanea nei partecipanti allo studio dando loro una soluzione estremamente salina. Il sale ha richiamato l’acqua dal comparto intracellulare verso quello extracellulare . Poi i ricercatori hanno imitato l’effetto di un elevato livello di idratazione  introducendo semplice acqua, ed utilizzato un ormone antidiuretico per ridurre la quantità di liquido persa attraverso le urine.

Qui di seguito potete vedere l’effetto del liquido sul rilascio dei grassi dalle cellule adipose, in modo che il corpo possa utilizzarle a scopo energetico. La concentrazione di glicerolo nel corpo aumenta mentre le cellule adipose rilasciano maggiori acidi grassi.

idrata2

Ecco cosa succede sul risparmio proteico nei soggetti estremamente idratati.

Qui di seguito potete vedere l’effetto di un aumento del livello di liquidi corporei sul catabolismoproteico​​. Hypo = idratata cellule

Iper = cellule disidratate
Iso = gruppo di controllo.
I ricercatori hanno misurato il catabolismo delle proteico  ​​mediante l’ossidazione della leucina.

idrata3

La conclusione:

Le alterazioni del volume cellulare indotte da variazioni di osmolarità extracellulare partecipano attivamente ai cambiamenti di regolazione delle vie metaboliche intracellulari. L’iper idratazione cellulare (cellule ipo-osmotiche) contrasta il catabolismo proteico e il rilascio di glicogeno dal fegato, mentre il restringimento cellulare, dovuto alla disidratazione  (cellule iperosmotiche) promuove il catabolismo proteico, la glicolisi e glicogenolisi.

A prescindere che nello studio per enfatizzare i processi studiati sia stata da un lato cercata la disidratazione, tramite un iper introduzione di sodio e dall’altra è stata ricercata l’iperidratazione tramite l’utilizzo di un ormone antidiuretico, è comunque assodato che un corpo ben idratato promuove l’utilizzo dei grassi a scopo energetico e allo stesso tempo promuove effetti  anticatabolici, contribuendo a preservare maggior quantità di muscolo.

Referenze scientifiche

European Journal of Clinical Nutrition (2003) 57, Suppl 2, S69–S74. doi:10.1038/sj.ejcn.1601904
Effects of changes in hydration on protein, glucose and lipid metabolism in man: impact on health
U Keller, G Szinnai, S Bilz and K Berneis
http://www.nature.com/ejcn/journal/v57/n2s/full/1601904a.html

Con l'esperienza si riesce a testare il polso dell'animo altrui attraverso la parola. proprio per questo un saggio disse: "PARLA, SE VUOI CHE IO TI CONOSCA".
Andrea Rizzo
andrea