VEGETARIANI E CARENZA DI VITAMINA B12

-by Dott.Andrea Rizzo-

vitamin-b12

La Vitamina B12,(cobalamina) è solubile in acqua, le fonti alimentari sono le proteine animali come il manzo, il maiale, il formaggio, il latte i derivati del latte, le uova, il pesce. I sintomi da carenza sono stanchezza, debolezza generale, perdita di appetito, difficoltà nel parlare, anemia perniciosa, nervosismo, neuriti, danni cerebrali, arresto dello sviluppo nei bambini. E’ una vitamina necessaria per laformazione dei globuli rossi, per il metabolismo dei carboidrati, per i grassi, per le proteine, per il sistema nervoso, per l’appetito, per il buon funzionamento cellulare. Il suo assorbimento è ridotto dal tabacco, dagli alcolici, dal caffè dai lassativi. Il suo assorbimento è favorito dalle vitamine del complesso B, dall’acido folico, dalla vitamina B6, dalla colina, dall’inositolo, dalla vitamina C, dal sodio, dal potassio.

Attività della vitamina B12:
assicura l’ integrita’ del sistema nervoso, della mielina. Interviene nella sintesi della metionina, nella formazione,moltiplicazione e maturazione dei globuli rossi, nella integrita’ del sistema nervoso, nella secrezione degli anticorpi, nella replicazione del DNA, nella moltiplicazione cellulare dei tessuti che si rinnovano rapidamente, utile al sangue, intestino tenue, utero. La sua presenza dona la salute del sistema nervoso, indispensabile alla crescita normale, nel metabolismo dei carboidrati, fertilita’, gravidanza normale. Di aiuto nella anemia pernicioa, nei disturbi nervosi, nella stimolazione della crescita, nel rafforzamento del sistema immunitario, nelle malattie mentali.per l’appetito. E’ utile per la longevità e contiene anche minerali essenziali, e cobalto, è una vitamina energizzante, di aiuto in chi è stressato, stanco e convalescente, non puo essere prodotta sinteticamente, le PROTEINE ANIMALI sono l’unica fonte della vitamina B12, il fegato è la fonte migliore, il rognone, la carne il muscolo, il pesce il formaggio, è indispensabile al metabolismo del tessuto nervoso, contribuisce alla migliore funzione del ferro, se manca la B12 può esserci l’anemia perniciosa,

Il ruolo svolto dalla vitamina B12 nell’organismo è fondamentale perché partecipa alla sintesi di acidi nucleici, pertanto la sua carenza è in grado di provocare alterazioni in tutti i tessuti ad alto turnover cellulare ed essere responsabile di numerosi sintomi, alcuni dei quali di gravità rilevante.

I VEGETARIANI RAPPRESENTANO UN GRUPPO DI POPOLAZIONE A RISCHIO DI CARENZA DA B12…. MA VEDIAMO PERCHE':

E’ stata realizzata questa rassegna per accertare, previa analisi ematica, la carenza di B12 tra soggetti che aderivano a differenti tipi di dieta vegetariana, utilizzando numerosi database (PubMed, Medline, CINHAL plus, ERIC, Nursing e Allied Health Collection and Nursing/Academic Edition).

Dalle 40 ricerche analizzate è emerso che nei i bambini la carenza di B12 raggiungeva il 45%, nei ragazzi/adolescenti dallo 0 al 33.3%, nelle gestanti dal 17 al 39% (a seconda del trimestre di gravidanza), mentre negli adulti e negli anziani il range variava dallo 0 all’86.5%.

La carenza più consistente è stata riportata nei vegani.

Questo studio indica, con poche eccezioni, un’alta prevalenza di carenza da vitamina B12 nei vegetariani. In particolare i vegani dovrebbero considerare seriamente l’eventualità di assumere integratori di B12 per assicurare un corretto apporto di questo nutriente vitale.

Referenze:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24667752

Passione, conoscenza, esperienza nonostante la giovane età e la voglia di aggiornarmi costantemente sono alla base della mia professionalità in questa famiglia che è SCIENTIFIC TRAINING.
Mattia Simonetti
mattia