VITAMINE AGGIUNTE E MARKETING

-by Personal Trainer Fabio De Vita-

Vitamins - healthy life concept

 

Spesso e volentieri aggirandoci per le corsie del supermercato veniamo inondati da frasi come “con aggiunta di vitamina C” o “contiene fibre” o anche “con Calcio e Vitamina D”. Queste come molte altre diciture poste sulle confezioni degli alimenti che vediamo sugli scaffali sono Claim pubblicitari atti a pubblicizzare appunto il prodotto stesso facendo leva sulle caratteristiche salutari o presunte tali di un determinato prodotto invogliando per questo il consumatore a comprarlo.

Un’indagine di FoodWatch (qui il link) condotta in Germania e nei Paesi Bassi ha preso in esame 644 prodotti rilevando che ben l’80% di questi (di cui 92 succhi di frutta, 252 bevande zuccherate di vario genere tra cui bevande al latte ed Energy drink, 59 prodotti dolciari, 23 cereali per la colazione e 30 bevande a base di yogurt) risulti tutt’altro che sano, per esempio con un alto contenuto di zuccheri, grassi o sale.

In Europa l’uso di questi Claim Salutistici doveva essere regolamentato dalla norma European Nutrition and Health Claims Regulation EC 1924/2006 (NHCR) approvata nel 2006 e che ne avrebbe dovuto limitare l’uso per prodotti realmente considerati salutistici in base a fondamenti scientifici. Purtroppo però nel 2009 l’Unione Europea non è riuscita a stabilire dei criteri nutrizionali da soddisfare per consentirne l’uso con il risultato che per le aziende è ancora legale utilizzare questi Claim fuorvianti per pubblicizzare i loro prodotti nonostante di salutistico abbiano ben poco.

Questa situazione porta a ritrovarsi bombardati da false informazioni che portano inevitabilmente al consumo di prodotti erroneamente ritenuti sani e aiutano il dilagare di una cattiva alimentazione con i palesi rischi per la salute che tutto questo può comportare.

Ecco perchè noi di Scientific Training consigliamo di leggere sempre le etichette dei valori nutrizionali e la lista degli ingredienti per cercare per quanto possibile cosa stiamo realmente andando ad acquistare.

 

Valere e saper mostrare che si vale, significa valere due volte... Ciò che non si vede è come se non ci fosse.
Andrea Rizzo
andrea