WITHANIA SOMNIFERA

-by Dott.Andrea Rizzo-

whitamnia

 

La Withania somnifera detta anche Ashwganda o Ginseng Indiano è un arbusto erbaceo legnoso perenne ed eretto che cresce nel sottobosco e che raggiunge altezze modeste, dai 30 ai 150 cm. E´ una pianta nativa dell´India, ma cresce spontaneamente anche nell´Africa equatoriale e nel Sud Africa, ed è tipica delle regioni aride; è diffusa anche nell´area del mediterraneo. La maggior parte dei costituenti sono witanolidi ed alcaloidi quali: witaferina, witanolide ed alcaloidi quali anaferina, isopellaterina.I vari principi attivi sono concentrati soprattutto nelle radici e nelle bacche della pianta, ma anche nelle foglie e nel fusto. E’ un antico rimedio della tradizione fitoterapica asiatica ed in particolare della medicina naturale Ayurvedica la quale la utilizzata sin dall´antichità per le sue qualità di tonico ed adattogeno. La Withania agisce su molte zone dell´organismo ed in particolare ha effetti intensi sul sistema nervoso, sull´apparato muscolare, respiratorio e riproduttivo.

Vediamo le sue qualità maggiori:
• Adattogeno
• Antistress
• Antinfiammatorio ed analgesico
• Stimolante sessuale
• promuove la produzione di testosterone
• Migliora le capacità cognitive

La tradizione fitoterapica indica la withania utile in presenza di bronchite, asma, reumatismi, convalescenza e astenia soprattutto dei soggetti anziani, come antinfiammatorio, analgesico e antibatterico. Se ne annoverano poi le proprietà di afrodisiaco e tonico delle prestazioni sessuali e della funzionalità dell´intero apparato riproduttivo, efficace anche in caso di alterazioni della spermatogenesi. Inoltre migliora la produzione di testosterone.

La proprietà tranquillante ed ansiolitica sembra spiegata dalla riscontrata riduzione delle catecolamine, di acetilcolina e da un aumento di serotonina e istamina nell´organismo, ma ulteriori studi sono in corso per la definizione del meccanismo ansiolitico della withania. Molto interessante è anche l´effetto nootropico della Withania è infatti indicata come agente favorente l´apprendimento e il recupero della memoria.
Ricerche preliminari confermerebbero la proprietà di contrastare deficit cognitivi associati all´età, malattie croniche e disturbi del comportamento.
La Withania è tradizionalmente ritenuta un ottimo antinfiammatorio e antiartritico naturale e per questo impiegata nel trattamento di febbri, reumatismi, tutto oggi confermato da studi clinici.
La dose utile media è di 750 mg (standardizzati al 2% in witanolidi e alcaloidi) 3 volte al dì

Alcuni studi scientifici:
l’Ashwagandha aumenta la forza e la massa muscolare, riduce il grasso e il rischio di malattie cardiovascolari
Tutto questo è stato valutato in un interessante studio effettuato dai ricercatori del ICMR Advanced Centre for Reverse Pharmacology in Traditional Medicine

I ricercatori hanno fatto assumere a 12 uomini e 6 donne di età compresa tra 18-30 anni, un estratto di Ashwagandha per un periodo di 30 giorni. Nei giorni compresi tra 1-10 la dose era di 750mg al giorno, nei giorni compresi tra 11-20 era di 1000mg al giorno e nei giorni compresi 21-30 la dose era 1250 mg al giorno. I soggetti hanno assunto metà della dose giornaliera totale due volte al giorno.

I ricercatori hanno valutato i soggetti per due volte prima dell’inizio della ricerca. La somministrazione dell’estratto è iniziata subito dopo la seconda visita che i ricercatori avevano fatto sui soggetti [ Visita 2 ].

Nei giorni 11 [ Visita 3 ], 21 [Visita 4] e 31 [Visita 5 ], i ricercatori hanno esaminato di nuovo i soggetti.

I risultati sono molto interessanti siccome benchè i soggetti non avessero seguito durante la ricerca un regime alimentare particolare e nessun tipo di allenamento vi è stato un netto progresso della massa magra (in media +2kg), una riduzione media del grasso pari al 2,26% ed un miglioramento della forza il quale è stato analizzato su 3 prove (forza della presa, leg exstension e leg curl)
Oltre questi ottimi risultati la supplementazione con Ashwagandha ha ridotto la concentrazione di trigliceridi e colesterolo LDL nel sangue di una quantità significativa.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23125505

Il trattamento con Withania somnifera su 75 uomini con problemi di fertilità, è stato capace di: ridurre lo stress ossidativo, ciò è stato valutato dalla diminuzione dei livelli di vari ossidanti e del migliorato dei livelli di diversi antiossidanti . Il trattamento ha significativamente aumentato nel siero i livelli di Testosterone ed LH mentre si sono ridotti i livelli di FSH e Prolattina.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19501822

A180 pazienti maschi infertili sono stati somministrati 5gr al dì per 3 mesi di Withania somnifera radice in polvere.
Essa ha migliorato la qualità e la motilità dello sperma e contribuisce a normalizzare i livelli di testosterone.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23796876

La supplementazione di 5 g di radice in polvere ogni giorno con latte scremato per 3 mesi in uomini con problemi di fertilità, è stata in grado di aumentare la concentrazione e la motilità degli spermatozoi, con ancor più efficacia negli uomini fortemente stressati. Inoltre è stata in grado di aumentare il testosterone (10-22%) e ridurre il cortisolo (11-32%).
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19789214

Lo scopo dello studio era di valutare la sicurezza e l’efficacia di un alta concentrazione di estratto di radici di Ashwagandha nel ridurre lo stress e l’ansia e nel migliorare il benessere generale degli adulti che erano sotto stress.

tipo di ricerca:prospettica, in doppio cieco randomizzato controllato con placebo. Un totale di 64 soggetti con una storia di stress cronico sono stati arruolati nello studio dopo l’esecuzione di importanti esami clinici e test di laboratorio . Tra queste, una misura di cortisolo, inoltre sono stati analizzati i loro punteggi su questionari relativi alla valutazione dello stress. Essi sono stati suddivisi in un gruppo di controllo placebo e in un gruppo integrato co ashwagandha, è stato chiesto loro di prendere una capsula due volte al giorno per un periodo di 60 giorni. Nel gruppo di trattamento, ogni capsula conteneva 300 mg di alta concentrazione di estratto spettro completo dalla radice della pianta Ashwagandha . Durante il periodo di trattamento ( il giorno 15 , giorno 30 e il giorno 45 ) , una telefonata di follow- up è stato fatto per tutti i soggetti per verificare eventuali problematiche con il trattamento e notare eventuali reazioni avverse. Tutti i test finali di sicurezza ed efficacia sono state fatte il giorno 60.

Il gruppo al quale è stato dato l’intero spettro di estratto di radice di Ashwagandha ad alta concentrazione ha mostrato una riduzione significativa ( p < 0,0001) dei punteggi su tutte le scale di stress di valutazione, rispetto al gruppo placebo . I livelli sierici di cortisolo sono stati sostanzialmente ridotti ( P = 0,0006 ) nel gruppo Ashwagandha , rispetto al gruppo placebo .
I risultati di questo studio suggeriscono che un estratto di radice di Ashwagandha alta concentrazione in modo sicuro ed efficace migliora la resistenza di un individuo nei confronti di stress e di conseguenza migliora la qualità della vita.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23439798

La Withania somnifera aumenta la potenza aerobica e riduce la pressione sanguigna.
Quaranta soggetti sani ( età media 20.6 ± 2.5 e Indice di Massa Corporea 21,9 ± 2,2 ) hanno partecipato a questo studio. Trenta di essi sono stati assegnati al gruppo sperimentale dei quali 10 hanno ricevuto gli estratti di radice standardizzati di Withania somnifera , 10 hanno ricevuto l’estratto di corteccia standardizzato di Arjuna Terminalia, mentre i restanti 10 hanno ricevuto sia l’estratto di radice di Withania somnifera standardizzato, sia l’estratto di corteccia di Terminalia Arjuna. Entrambi gli estratti sono stati somministrati in forma di capsule allo stesso dosaggio (dose 500mg/giorno). Altri 10 soggetti sono serviti da controllo e hanno ricevuto un placebo (capsule riempite con farina). Tutti i soggetti hanno continuato la terapia per 8 settimane. Le valutazioni sono state fatte sia prima che dopo la sperimentazione.
Questo studio ha dimostrato che Withania somnifera aumentato la velocità, la potenza e il VO2 max. L’ Arjuna Terminalia aumentate VO2 max e abbass la pressione sanguigna sistolica a riposo. Quando somministrato in combinazione, il miglioramento è stato osservato in tutti i parametri eccetto l’equilibrio e la pressione diastolica.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21170205

Effetti della somministrazione per otto settimane di Ashwagandha sulla capacità cardiorespiratoria in ciclisti professionisti indiani.
40 ciclisti indiani sono stati scelti a caso e sono stati equamente divisi in gruppi sperimentali e placebo . Il gruppo sperimentale ha ricevuto 500 mg capsule di radici acquose di Ashwagandha due volte al giorno per otto settimane , mentre il gruppo placebo ha ricevuto capsule di amido .
I test sui ciclisti sono stati eseguiti per misurare la loro capacità aerobica in termini di massima potenza aerobica (VO2max), equivalente metabolico, rapporto di scambio respiratorio (RER) e il tempo totale per l’atleta per raggiungere il punto di esaurimento. I test sono stati effettuati prima e alla fine delle otto settimane di integrazione.

I risultati hanno mostrato un significativo miglioramento nel gruppo sperimentale in tutti i parametri , mentre il gruppo placebo non ha mostrato alcuna variazione rispetto ai loro parametri iniziali. Otto settimane di supplementazione con 500 mg di estratto delle radici di ashwagandha somministrata a ciclisti d’elite è stato in grado di aumentare la loro VO2 max su un treadmill test (12,5%) e il tempo di esaurimento (7,2%), con nessuna influenza significativa sulla RER.
In conclusione l’ashwagandha ha migliorato la capacità e potenza aerobica degli atleti d’elite .
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23326093

L’assunzione di 300mg ashwagandha (1,5% withanolidi) per due volte al giorno nel corso di otto settimane in persone con disturbi d’ansia alla quale è stata abbinata anche una consulenza psicologica (anche il gruppo di controllo placebo ha beneficiato del counselling) ha dato come risultati che: l’integrazione di Ashwagandha è stata associata ad una riduzione del 56,5% dei sintomi da ansia come valutato da BAI mentre il placebo ha evidenziato una riduzione del 30,5%.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19718255

Sei settimane di supplementazione con ashwagandha (250mg due volte al giorno di un estratto della radice) nelle persone con diagnosi di disturbo d’ansia generalizzato (ansia mista e depressione) ha prodotto miglioramenti significativi della depressione e dei sintomi da ansia.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21407960

MIGLIORAMENTO DELLA PERFORMANCE COGNITIVA E PSICOMOTORIA

In un recente studio pubblicato su Pharmacognosy Research, si è voluto sperimentare l’effetto di un estratto di aswagandha sulla performance cognitiva e psicomotoria di 26 giovani in salute.

Ai partecipanti (maschi, 20-35enni) sono stati assegnati ashwagandha (250 mg 2 volte al giorno, mattino e sera) o un placebo per 14 giorni: al termine dello studio il gruppo che aveva assunto ashwagandha ha evidenziato un netto miglioramento del tempo di reazione, cioè della velocità che intercorre tra la comparsa di uno stimolo e la risposta, in 5 su 6 test psicomotori, rispetto al placebo.

Gli Autori affermano che questo studio sebbene sia su piccola scala, è una conferma dell’azione adattogena e neuroprotettiva dell’ashwagandha, a cui seguiranno studi più approfonditi.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3897003/

Altri 2 studi confermano l’efficacia della withania per l’incremento del testosterone e la spermatogenesi

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3863556/

http://www.nutraingredients-usa.com/Research/Ashwagandha-may-promote-healthy-testosterone-production-in-men-Clinical-data

Valere e saper mostrare che si vale, significa valere due volte... Ciò che non si vede è come se non ci fosse.
Andrea Rizzo
andrea